Solidarietà a Massimo Bray

Le minacce all’ex ministro Bray, al quale si deve il salvataggio del Real sito borbonico di Carditello, destano molta preoccupazione anche perché dimostrano che su quel bene si erano concentrate le mire della criminalità organizzata che, evidentemente, fino all’intervento del Mibac, stavano solo aspettano che la base d’asta raggiungesse una soglia più bassa. A Bray va tutta la mia solidarietà e l’impegno personale alla vigilanza sulle infiltrazioni camorristiche nel territorio dominato ancora oggi dal clan dei Casalesi.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...